indagine

News dal Mondo – Ascoltare i lavoratori per promuovere un Hybrid Working coinvolgente

Il 2022 è un anno di cambiamenti per le organizzazioni, tra rivoluzioni degli spazi di lavoro e promozione di nuovi modelli organizzativi. Alcune indagini statunitensi segnalano la necessità da parte dei lavoratori di rendere i modelli di lavoro ibrido più coinvolgenti e stimolanti.

 

DALL'ITALIA - Smart Working: il punto di vista dei lavoratori della PA

L’Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche (INAPP) intervista oltre 45 mila lavoratori del settore pubblico e privato nel periodo tra marzo e luglio 2021 per comprendere il loro punto di vista sullo smart working.

 

DAL MONDO – L’ambiente influisce sulle prestazioni lavorative?

A questa domanda risponde l’Università di Washington, con il supporto della psicologa sociale Sapna Cheryan, che ha promosso un’indagine per comprendere se esiste una correlazione tra un senso d’identità stabile e l’ambiente in cui si lavora. La risposta sembra essere affermativa, gli spazi influiscono in modo considerevole sulle prestazioni. Vediamo come!

 

DALL'ITALIA - Gli effetti dello smart working: un bilancio nazionale

In circa tre mesi dall’inizio del primo lockdown da Covid-19 il nostro Paese è passato da 500 mila smart worker a 4 milioni. Lo conferma l’indagine nazionale Smart Working 2020 che ha coinvolto oltre duemila lavoratori del settore pubblico e privato.

DALL'ITALIA - POLA: prima indagine di qualità

Mentre il quadro normativo sul futuro dei POLA, i Piani organizzativi del lavoro agile, si aggiorna con nuove disposizioni e linee guida, a maggio del 2021 viene pubblicata la prima indagine sulla qualità dei Pola 2021 – 2023 in 34 amministrazioni. Il livello di qualità media complessiva si attesta sul 67% e sono emerse buone pratiche che possono diventare veri e propri benchmark di riferimento.