lavoroagile

NEWS DALL'ITALIA - Netiquette: il galateo del lavoro agile

La parola flessibilità non può essere associata a una perenne disponibilità a lavorare. Riscrivere l’etichetta del lavoro è diventata la prerogativa di molte società per garantire un corretto bilanciamento tra la vita privata e l’attività professionale quando si lavora da casa. 

L’obiettivo? Uno smart working strutturato e organizzato.

 

DOMANDE & RISPOSTE - Come viene monitorato il lavoro agile?

Da maggio 2020 il Dipartimento della Funzione Pubblica ha dato il via a un’iniziativa di monitoraggio del lavoro agile rivolta alle PA.

 

Tramite i dati raccolti è possibile alimentare una base di conoscenza indispensabile per disegnare interventi finalizzati alla promozione dello smart working e per sostenere lo sviluppo della capacità amministrativa delle singole amministrazioni.

 

DALL’ITALIA - Le sfide del remote leader per un futuro ibrido

Come evolverà il lavoro agile nel periodo post-pandemico? Quale sarà il ruolo dei dirigenti del futuro? Quali saranno le azioni promosse per garantire il benessere dei lavoratori? A queste domande sul futuro del lavoro ibrido risponde l’indagine “HR Trends & Salary Survey 2021”.

 

DALL'ITALIA - Gli effetti dello smart working: un bilancio nazionale

In circa tre mesi dall’inizio del primo lockdown da Covid-19 il nostro Paese è passato da 500 mila smart worker a 4 milioni. Lo conferma l’indagine nazionale Smart Working 2020 che ha coinvolto oltre duemila lavoratori del settore pubblico e privato.